Viaggiando per il web, in uno di quei giorni ove non ti va di fare assolutamente nulla, sono rimasta folgorata da una principessa fatta in fimo. Presa dalla curiosità ho puntato il cursore su quell’immaginetta e mi sono ritrovata in un modo magico, fantastico e delicato. Cosi, senza preavviso, sono stata colpita da questo colpo di fulmine per “Le gioie di Nikka“, ma essendo una curiosona ho dovuto approfondire e quando i miei occhi hanno visto Il Piccolo Principe, cosi bello, cosi reale, cosi perfetto (dovevate vederli sembravano dei cuoricini luccicanti che a momenti uscivano dalle orbite); mi sono detta “queste ragazze meritano!!!”. Cosi, ho scoperto due giovani donne gentilissime, simpaticissime, vitali, dolci, intelligenti, rockettare (come me ),con le mani di fata, e se guardate la foto noterete che sono anche molto molto belle. Solitamente in questa rubrica vi spiego come creare dei piccoli oggetti, ma dopo aver conosciuto Antonella & Annamaria, non ho potuto resistere, sia perché credo sia importante dare visibilità a chi a talento (ovviamente nel mio piccolo), sia perché adoro valorizzare chi con le proprie mani, tanto amore, pazienza e bravura; crea qualcosa di originale, bello, speciale e particolare. Per questo ho deciso di presentarvi queste fantastiche sorelle, che mi ricordano da morire ” Terry e Maggie”, le due gemelle dei cartoni animati che avevano il potere del teletrasporto, loro hanno il potere di creare oggetti magici, facendoci sognare e venir voglia di tornare bambine.
MA ECCO COSA DICONO DI LORO:
“Annamaria
35 anni, Antonella 27, provenienti da una famiglia chiassosa e numerosa dove
ricavare degli spazi per se stesse sembra un’ impresa complessa, ma non
impossibile… in fondo siamo due gemelline capaci di arrangiarsi in ogni
situazione!
E
a proposito di “gemelline” dobbiamo ammettere che ci somigliamo molto, stesso
sorriso, stesso naso, ma soprattutto stresso stupore quando ci sembra di
scoprire qualcosa di nuovo, visto che siamo sempre curiose e generalmente
entusiaste.
Che
altro dire di noi? Beh penso che due aggettivi che ci si addicono siano
“impulsiva” ed “ottimista”, ma stavolta con pesi diversi, o meglio Annamaria
più impulsiva ed Antonella più metodica, Antonella decisamente ottimista ed
Annamaria più combattuta su quale schieramento porsi!!! Notare che per
descriverci qui abbiamo parlato di noi in terza persona >.<, ahahah!!!
Tornando
alle similitudine entrambe amiamo le materie umanistiche infatti abbiamo scelto
entrambe facoltà attinenti, storia dell’arte l’una e letteratura l’altra, ma
con indirizzo pedagogico nella speranza di poter lavorare con i bambini.
L’altra
grande passione in comune è la musica rock, sono molti i gruppi che entrambe adoriamo,
ma si creano delle discrepanze sui favoriti!
Annamaria
: Negli ultimi tempi non riesco a far meno dei testi complessi dei Marlene
Kuntz  perché insieme sensuali,
riflessivi e visionari.
Antonella
: Il mio gruppo preferito in assoluto sono i Red hot chili peppers, anche se,
ultimamente, li ho un po’ “abbandonati”, in linea generale ascolto un po’ di
tutto, anche se il genere preferito resta sempre il rock!
Infine
si può dire che l’altra cosa che da un anno a questa parte ci accomuna è il
mondo dell’handemade, del fimo in particolar modo. Non solo per il senso di
rilassatezza che ti da lavorandolo, isolandoti da tutto il resto, ma anche per
ciò che lo attornia, in particolare il contatto con la gente, la sensazione di
essere apprezzate per ciò che creiamo è qualcosa che non riusciamo a descrivere
ma che ci mette sempre di buon umore…”
Ovviamente non potevo fermarmi a questa presentazione simpaticissima e dettaglia, ma dovevo indagare per saperne di più, sia per placare la mia curiosità, ma soprattutto per dare a voi la possibilità di conoscerle ed apprezzarle. Cosi mi hanno rivelato qualche segreto sulla pasta fimo, spiegandomi il perché del loro nome “Le gioie di Nikka” e tanto altro ancora, tramite l’ausilio di una splendida intervista virtuale che ha assunto le sembianze di una bella chiacchierata tra amiche.

1.Quand’è
nata la vostra passione? 2.Cos’è
la prima cosa che avete realizzato?

1. e 2.  Antonella: la nostra passione è nata
poco più di un anno fa, girando per un mercatino di hobbisti rimanemmo
incantate da alcune creative che esponevano bijoux in fimo, ovviamente ne
comprammo subito qualcuno. Poi è iniziata la curiosa ricerca su internet,
cos’era il fimo? e fu così che scoprimmo un nuovo mondo!
Io personalmente (Antonella)
volevo assolutamente una scatola portagioie con i soggetti di Alice nel Paese
delle Meraviglie, ma la ricerca non sembrava andare a buon fine, anche perché
le dimensioni dovevano essere abbastanza considerevoli visto la mia passione
per i bijoux. Fu allora che mia sorella mi disse “Beh facciamola noi”!!!
La primissima cosa che provammo a
fare fu una fatina seguendo un tutorial su YouTube e subito dopo la scatola di
Alice, è curioso allora ci sembrava bellissima, invece rivedendola oggi ci
viene da ridere!
3. Perché vi chiamate le Gioie di
Nikka?
3. Annamaria: il nome è
colpa mia, o meglio della mia auto!!! Qualche anno fa dividevo l’affitto con
alcune mie amiche, forse stavamo vivendo un periodo post-adolescenziale in
netto ritardo, ma davamo il nome ad ogni cosa! La mia auto era Nikka, con tanto
di portachiavi personalizzato regalato da loro!!! Questo nomignolo è diventato
anche il nik della mia prima mail e quando arrivò il momento di decidere il
nome per la pagina la cosa venne da sé. Mentre le “gioie” mi piaceva perché si
poteva intendere come un sinonimo di bijoux anche se per me il significato era
dato da la sensazione piacevole che ci dava questo hobby.
4. Quali materiali usate?


Antonella:
Fimo e Cernit, fin’ora non abbiamo provato altre paste sintetiche.

5. Quanto tempo occorre per realizzare una delle
vostre creazioni?

Annamaria: Beh dipende dal soggetto, ma
mediamente un’ora l’uno (poi ovviamente c’è la cottura e il montaggio).
Non so se siamo lente noi o sia un tempo normale! Il bello che all’inizio
impiegavamo lo stesso tempo, pensavamo che ci saremmo velocizzate, ma la
costante è rimasta la stessa, anche se alla fine per fortuna con risultati
diversi!

6. Qual è il livello di difficoltà?
Quali sono le cose più difficili da riprodurre?
6.  Annamaria: In genere le cose più
complesse sono le commissioni, forse perché sono soggetti che non aspetteresti.
Una che sicuramente ci ha dato più problemi di quello che pensavamo
inizialmente è stata un cornice commissionata da una ragazza per il fratellino
con soggetti ispirati al mondo dei videogiochi, alla fine però il risultato ci
è piaciuto e per fortuna anche a chi ce l’ha commissionato.
7. Avete fatto un corso per imparare
o avete usato dei libri, web, tutorial?
7. Antonella:
Corsi no, all’inizio abbiamo visto dei tutorial su Youtube, anche per capire da
dove iniziare! Sono stati molto utili, anzi ringrazio le ragazze che
condividono le loro conoscenze, non appena troveremo un modo originale di
lavorare, insomma qualcosa che non c’è già, piacerebbe anche a noi farne uno.
8. Quanto costano all’incirca le
vostre creazioni?
8. Antonella:
dipende dall’oggetto, la cosa che vendiamo di più sono le collane e i prezzi
variano generalmente dalle dodici alle quattordici euro (a seconda del
materiale usato o tempo impiegato).
9. Potete dare qualche consiglio
sulla pasta di fimo?
9.  Annamaria: Per chi non la conosce e
vuole provare deve far scorta di salviettine umidificate! E’ fondamentale
pulirsi le mani tra l’utilizzo di un colore e l’altro altrimenti i colori si
macchiano! L’alternativa sarebbe lavarsi le mani ogni volta, ma è decisamente
meno pratico!
10. Qual
è l’errore più ricorrente che si può fare realizzando queste creazioni?
10. Annamaria:
penso che inizialmente sia capire i tempi di cottura, dietro i panetti di fimo
ci sono delle indicazioni generiche, mi sembra ci sia scritto 25 min. a 130°,
ma dipende dal fornetto, il nostro essendo ventilato ci impiega 10 minuti ad
una temperatura più bassa, poi a seconda delle spessore e il volume
dell’oggetto ci possono essere delle piccole differenze.
11. Da
dove nasce la vostra idea di creare personaggi dai cartoon?
11. Antonella: Dai nostri
gusti personali ed esperienze legate all’infanzia, penso che per creare questo
tipo di oggetti sia fondamentale amarne anche i soggetti.
12. Qual
è la creazione che avete venduto di più?
12. Antonella: i soggetti
ispirati al mondo Disney, in particolare alle principesse.
13. Qual è la vostra creazione
preferita?
13. Annamaria:
tendenzialmente sempre l’ultima fatta!
       Antonella: è difficile rispondere, le
adoro tutte! Però, se devo sbilanciarmi, scelgo Il Piccolo Principe e Alice.
14. Tra di voi c’è una mente ed un
braccio o siete entrambe mente e braccio?
14. Antonella: in realtà ci sono dei ruoli
differenti, ma le Gioie di Nikka è la nostra creatura in maniera indivisibile.
15. Come vi siete avvicinate al
mondo dell’handemade?
15. Antonella: tutto
merito della famosa scatola di Alice, che più che un mondo ci ha fatto scoprire
un universo! Abbiamo avuto la fortuna di conoscere in vari mercatini delle
ragazze che realizzano oggetti meravigliosi con la carta, il legno, per non
parlare dell’amigurumi.
16. Avete
in mente qualche nuova collezione?
16. Annamaria: si, ci
piace creare collezioni di nostra invenzione, ed ora si avvicina San Valentino…
17. Chi
acquista solitamente da voi? Qual è il vostro target?
17. Antonella: non abbiamo
un vero e proprio target, prendiamo una fascia d’età dai cinque ai
quarant’anni, l’unica differenza l’abbiamo notata ai mercatini, o meglio se
partecipiamo ad un mercatino per hobbisti generalmente sono ragazze e donne a
comprare le nostre creazioni, mentre nei mercatini non tematici in genere sono
più le bambine ad essere attratte dal nostro banchetto.
18. Una
curiosità, quando create queste piccole opere d’arte, lo fate insieme e
cooperando o ognuna realizza la sua?
18. Antonella: non viviamo
“sotto lo stesso tetto”, ma cerchiamo di lavorare insieme il più possibile.
19. Vi
capita mai di essere in disaccordo o di avere idee diverse sulla realizzazione
di un vostro oggetto?
19. Antonella: Abbiamo
idee diverse ma questo non ci mette in disaccordo, anzi penso sia il nostro
grande vantaggio, ampliamo la nostra gamma.
20. Per
realizzare queste opere fatte di estrema precisione e cura, create prima uno schizzo,
un disegno?
20. Annamaria: no, penso
che entrambe vediamo quest’iniziativa come il Paese dei Balocchi, ci diverte
moltissimo, e penso che se ci mettessimo a realizzare un disegno, rivederlo, e
poi riprodurlo diventerebbe quasi una cosa meccanica perdendo quel brio che c’è
nell’idea creativa che si plasma mano mano lavorando direttamente la materia.

21. Usate
anche le formine o fate tutto a mano libera, plasmando e scolpendo come i più
grandi maestri?

21. Antonella: tutto a
mano libera, ad eccezione delle stelline, quando dobbiamo fare qualche ciondolo
per arricchire un braccialetto ad esempio, le usiamo.
22.
Quanti pezzi riuscite a realizzare al mese?
22. Antonella: non saprei,
non abbiamo mai tenuto il conto; ma non penso molti considerando che dal lunedì
al venerdì possiamo forse dedicargli un’ora al giorno.
23.
Questa attività vi porta via molto tempo?
23. Annamaria: in realtà
sembra di non avere mai abbastanza tempo per quest’attività!
24. Ho
visto che fate dei mercatini, potete dirci solitamente in quali periodi
dell’anno e dove?
24. Antonella: abbiamo
iniziato con dei mercatini tematici (per hobbisti o con gare di cosplay) in
alcuni locali privati a Roma, mentre recentemente abbiamo partecipato a dei
mercatini nella provincia di Roma per il Natale, e devo dire che a parte un
eccezione negativa, sono stati tutti piacevolissimi sia per atmosfera che per
persone conosciute, sia clienti che colleghe creative, con le quali ci sentiamo
spesso per segnalarci varie interessanti iniziative.
25. Oltre
a vendere online, vi sono negozi ove le nostre amiche possono recarsi per
acquistare i vostri oggetti?
25. Annamaria: per il
momento no, ma nell’aria ci sono novità.
26.
Create gioielli anche su richiesta?
26. Antonella:
assolutamente si, sono le sfide più entusiasmanti!

Le gioie di Nikka  sono piene di risorse e creano bijoux per ogni occasione. Trovo favolosi i portachiavi con il segno zodiacale, dolcissimi i bracciali e gli orecchini delle fate, ultra originali le collane, gli anelli e l’oggettistica.
Il futuro, come dico sempre, dev’essere nelle mani dei giovani, che come potete vedere sono capaci di creare grandi cose.
L’handmade ed il km zero andrebbero valorizzati, come i giovani talenti, un  regalo personalizzato e pensato appositamente per una persona, vale molto di più di qualsiasi oggetto costosissimo. Inoltre è sempre bello indossare qualcosa che ci faccia sognare, ricordandoci i nostri piccoli eroi, le nostre passioni, rendendoci speciali e diverse dalla massa . Ringrazio “Le gioie di Nikka” per la disponibilità, la serietà e la bravura. E vi invito a visitare il loro mondo cliccando  qui.

Se vi piace il mio blog, votatemi. Bastano 2 secondi, non serve iscrivervi, dovete solo cliccare qui e puntare il cursore su “votami” accanto al numero vicino al cuore. Grazie del vostro sostegno  e del vostro aiuto.

59 Comments on LE GIOIE DI NIKKA

  1. Silvia
    18 gennaio 2013 at 8:17 (5 anni ago)

    Ma sono fantastiche! Sulla rete se ne vedono tanti di immagini di oggetti fatti in fimo, ma questi sono spettacolari!!! C'è poco da dire, quando ci si mette passione i risultati si vedono.

    Rispondi
  2. Mariangela Circosta
    18 gennaio 2013 at 8:24 (5 anni ago)

    Ma che bel post!!!! Le creazioni sono carine, colorate e le due ragazze molto simpatiche, corro subito da loro e grazie Audrey per avercele presentate! Buon venerdì

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:28 (5 anni ago)

      prego!!! per me è stato un vero piacere 😉
      buon venerdì anche a te

      Rispondi
  3. Antonella Botti
    18 gennaio 2013 at 8:30 (5 anni ago)

    oddio! non ho parole, davvero…..è semplicemente perfetta! che splendida sorpresa!!!! grazie, grazie di cuore!!! 😀

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:29 (5 anni ago)

      Ciao Antonella, sono felice di sapere che il tutto ti piace 🙂
      grazie a te per questa splendida collaborazione

      Rispondi
    • Antonella Botti
      18 gennaio 2013 at 17:59 (5 anni ago)

      no no, grazie a te….non smetterò mai di dirtelo! 😀

      Rispondi
  4. Eva
    18 gennaio 2013 at 9:46 (5 anni ago)

    Ma che carine quelle donnine :-))) vado a votarti!

    Rispondi
  5. Giovanna Bianco
    18 gennaio 2013 at 9:47 (5 anni ago)

    Hai fatto una bellissima intervista dettagliata e nello stesso tempo divertente. Antonella ed Annamaria sono veramente brave e tu sei stata molto carina a farcele conoscere. Un abbraccio.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:31 (5 anni ago)

      Grazie Giovanna e un mega abbraccio

      Rispondi
  6. Antonella Leone
    18 gennaio 2013 at 10:24 (5 anni ago)

    che brave *.* lavorare così il fimo non è di certo da tutti e da questo post che gli hai dedicato traspare davvero la passione che ci mettono 🙂 senza contare che le loro creazioni sono davvero deliziose 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:32 (5 anni ago)

      Concordo con ogni tua singola parola , lavorare cosi il fimo è veramente da pochi 😉

      Rispondi
  7. Lady_Celeste
    18 gennaio 2013 at 11:02 (5 anni ago)

    !!Hola,preciosa!!

    Una buena entrevista,unos buenos artículos,maravillosos,y un estupendo post.

    Muchísimos besitos preciosa.

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:45 (5 anni ago)

      Hola preciosa amiga,
      muchas gracias 😉
      much^simos besos

      Rispondi
  8. Lilli
    18 gennaio 2013 at 11:33 (5 anni ago)

    Ciao Audrey! Ahah Terry e Maggie, le guardavo pure io!:P Ti ringrazio per averci fatto conoscere Antonella ed Annamaria, io non ho affatto pazienza con il fimo ma adoro gli accessori che vengono creati, loro sono bravissime! Ed il genere è assolutamente adorabile! Mi piacciono soprattutto gli anellini e gli orecchini con le coppie Disney^^ Buon venerdì cara, bravissima per questo post! un abbraccio!:*♥

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:48 (5 anni ago)

      Ciao Lilli,
      grazie a voi per essere passate ed aver accolto con tanto entusiasmo queste due bravissime creative.
      Si, sono davvero brave 😉
      Buon venerdì anche a te
      un mega abbraccio <3 :*

      Rispondi
  9. Antonella
    18 gennaio 2013 at 12:23 (5 anni ago)

    Ciao Audrey, hai fatto una bellissima intervista e soprattutto ci hai fatto conoscere queste due sorelle gemelle che sono veramente bravissime…adesso vado a curiosare da loro!
    Ciao, un bacione.
    Antonella

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:46 (5 anni ago)

      Ciao Antonella,
      grazie, vedrai che sa vai da loro troverai una marea di cose deliziose 😉
      un bacione

      Rispondi
  10. Marcela Gmd
    18 gennaio 2013 at 12:26 (5 anni ago)

    Hola Audrey, les he dado un like en facebook a estas chicas!!!
    Tienen uno trabajos hermosos!!! a mi me encantan todas las manualidades!
    Fantástico post!!!
    Buen fin de semana! y mi g+…

    Besos, desde España, Marcela♥

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:44 (5 anni ago)

      Hola Marcela,
      gracias por el like a Nikka, por tu amable palabras y para tu g+.
      Buen fin de semana tambien
      muchos besos <3

      Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:42 (5 anni ago)

      Ciao Pino,
      si, sono passata da te per darti i miei suggerimenti sotto invito di Antonella. Io pubblicherò il mio post tra lunedi e martedì 😉
      ciao ciao e benvenuto tra i miei lettori

      Rispondi
  11. Antonella Botti
    18 gennaio 2013 at 13:19 (5 anni ago)

    Ribadisco: grazie di cuore a tutte voi! ci riempie di gioia sapere che il nostro lavoro venga apprezzato così tanto! grazie ancora!!!!

    Rispondi
  12. Mago di Oz
    18 gennaio 2013 at 13:48 (5 anni ago)

    Carini, per le bambine vanno bene 🙂

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:41 (5 anni ago)

      per le bambine, per le ragazze e perché no, anche per le donne che amano divertirsi e sognare un po' con outfit diversi dal solito 😉
      un abbraccio amichetto

      Rispondi
  13. Melinda Santilli
    18 gennaio 2013 at 13:58 (5 anni ago)

    Ciao Audrey non prenderla sul personale ma anche se questi gioielli e mollettine sono bellissimi non fanno per me!
    Che vuoi, mi piacciono cose un pò più maschili!
    Un baciotto

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:40 (5 anni ago)

      Melinda, prendermela con te per cosa?
      scherzi!!! ognuno ha i propri gusti, anzi apprezzo che sei stata sincera 😉
      sono sicura che anche le nostre due creative capiranno 😀
      baci cara

      Rispondi
    • Antonella Botti
      18 gennaio 2013 at 17:58 (5 anni ago)

      ma certamente! 😀 anzi, ci fa sempre piacere cosa ne pensa la gente 😉

      Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 17:37 (5 anni ago)

      soprattutto perché sono curati nei dettagli e hanno tanti particolari 😉

      Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 18:38 (5 anni ago)

      vero…carine, tenere ed allegre 😉
      buon weekend anche a te 😀
      kiss kiss

      Rispondi
  14. Greta Miliani
    18 gennaio 2013 at 19:01 (5 anni ago)

    Per qualche minuto sono tornata bambina. Ti ringrazio di cuore per questo.
    Ti ho votata 🙂 Quanto la mia svampitaggine è clemente con me e mi ricorda di farlo, lo faccio!

    baci,
    G.
    Vuoi aiutare In Moda Veritas ad entrare a far parte della IT FAMILY di Grazia.it? Vota cliccando qui e poi sul cuoricino. Grazie mille <3
    IMV su Facebook
    IMV su Bloglovin'

    Rispondi
    • Audrey
      20 gennaio 2013 at 11:14 (5 anni ago)

      prego!!!! 😉
      grazie mille Greta, sei gentilissima, anch'io ti stò votando da tempo 🙂
      baci

      Rispondi
  15. Fatima Calabrese
    18 gennaio 2013 at 20:12 (5 anni ago)

    Davvero molto belle queste creazioni! Complimenti a chi le ha fatte e a chi le ha scovate!!!

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 20:23 (5 anni ago)

      si,favolose. Io mi prendo il merito di averle scovate ahuahuahu 😉

      Rispondi
  16. Vaty ♪
    18 gennaio 2013 at 20:29 (5 anni ago)

    Intervista carina x chi ama queste cose ^_^
    Perdonami cara sofie non è più voluta andare a danza e siamo state a giocare tutto il tempo.. È mo' so sfinita:(

    Rispondi
    • Audrey
      18 gennaio 2013 at 20:44 (5 anni ago)

      tranquilla 😉
      ci credo che sei sfinita 😀
      un bacione e buona serata

      Rispondi
    • Audrey
      20 gennaio 2013 at 9:04 (5 anni ago)

      grazie 😉
      so che non è per nulla semplice, anch'io vorrei imparare, ma non credo di essere all'altezza 🙁

      Rispondi
  17. Miky
    19 gennaio 2013 at 10:53 (5 anni ago)

    Ora sono di corsa e non riesco a fare una visita a queste due bravissime creatrici!
    Bellissimo post Audrey e bellissima intervista.
    Buona giornata e buon weekend Audrey cara.
    Miky

    Rispondi
    • Audrey
      20 gennaio 2013 at 9:10 (5 anni ago)

      Grazie Miky 😉
      buona giornata e buona domenica anche a te mia cara 😀
      kiss kiss

      Rispondi
    • Audrey
      20 gennaio 2013 at 9:11 (5 anni ago)

      grazie dei complimenti 😉
      certo, perché no?

      Rispondi
  18. SONIA
    19 gennaio 2013 at 20:51 (5 anni ago)

    Ma non è che sono venute qui ad Anzio a fare il mercatino prima di Natale, perchè mi pare di aver visto queste deliziose creazioni??!!Anche io, come loro sono solita chiamare i bijoux, gioie proprio per sottolineare l'emozione che mi suscitano e a quanto pare non sono la sola a pensarla così! Baci Audrey!

    Rispondi
    • Antonella Botti
      20 gennaio 2013 at 0:03 (5 anni ago)

      ciao Sonia! no, purtroppo ad Anzio ancora non ci siamo mai state! vedremo in futuro 😀

      Rispondi
    • Audrey
      20 gennaio 2013 at 9:15 (5 anni ago)

      Ciao Sonia,
      per fortuna Antonella è venuta a rispondere prontamente alla tua domanda. (grazie Antonella!!! io non potevo saperlo, avrei dovuto mandarti una mail per rispondere a Sonia, per fortuna sei stata tempestiva 😉 )
      Bè, i bijoux, soprattutto se belli sono delle vere gioie e devo dire questi, solo a guardarli, ti mettono di buon umore 😀
      baci baci

      Rispondi
  19. La Betty
    20 gennaio 2013 at 9:53 (5 anni ago)

    wow, queste creazioni sono davvero meravigliose…
    Io non saprei neanche da dove inziare,la manualità non mi appartiene….Comunque complimenti alle due ragazze!

    Rispondi
    • Audrey
      20 gennaio 2013 at 10:58 (5 anni ago)

      ciao tesoro,
      si, concordo con te.
      Nemmeno io saprei da dove iniziare è comunque abbastanza complicato e serve un lavoro certosino.
      un bacione

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *